Dove va in vacanza un nerd? 7 idee per il turismo scientifico.

Una domanda che nerds e geeks di tutto il mondo si pongono: dove andare in vacanza? Le spiagge e gli altri luoghi turistici sono affollati e brulicanti di strutture organiche aggressive che non aiutano certo a rilassarsi. Gli Einstein da salotto hanno bisogno di qualcosa che stimoli la mente, perciò eccovi 7 suggestioni per la vostra vera vacanza da turisti della scienza.

 

the long now clock

L’orologio da 10mila anni

The Long Now è un’organizzazione nata per combattere l’ossessione contemporanea per il breve termine. Di mezzo, ci sono personaggi come Brian Eno, la maggior parte dei fondatori di Wired e Bezos, CEO di Amazon. Per lasciare un segno alle generazioni future, hanno cominciato a costruire, dentro una montagna in Texas di proprietà dello stesso Bezos, un orologio meccanico eterno alto 150 metri, alimentato da cicli termici naturali e costruito/riparabile con materiali di scarto, nell’eventualità di un’apocalisse. Il sito è ancora in costruzione, ma si può visitare il prototipo, di circa 3 metri, ospitato presso il London Science Museum.

 

 

black rock solar systemIl sistema solare di Black Rock

Nel 2015, due produttori cinematografici, Wylie Overstreet e Alex Gorosh, hanno costruito un modello in scala del sistema solare nel deserto del Nevada, per impressionare i visitatori con l’immensità della nostra casa. È sicuramente qualcosa di molto più interessante dei modellini in plastica che si trovano nei licei, anche perché ha un diametro di più di 11 chilometri.

 

 

 

hobby telescopeIl telescopio Hobby-Heberly

Con la sua lente di 11 metri, il telescopio Hobby-Eberly Telescope (HET) uno dei più grandi telescopi ottici del mondo. È stato disegnato specificatamente per la spettroscopia, cioè la decodificazione della luce per studiare le proprietà delle stelle e delle galassie, ideale anche per cercare esopianeti, buchi neri e quant’altro. Posizionato al McDonald Observatory nel Texas offer le più chiare e potenti immagini dell’universo dalla Terra. Il telescopio è visitabile di giorno e di notte, anche in solitaria. Durante il fine settimana, ospita sempre Star Parties e osservazioni collettive.

 

 

cern internoIl CERN di Ginevra

Risale ormai a dieci anni fa l’accensione dell’acceleratore più grande del mondo, il Large Hadron Collider (Lhc) del Cern di Gienvra, che ha aperto la strada a una serie di successi straordinari, primo fra tutti la scoperta del bosone di Higgs, grazie al quale ogni cosa ha una massa. I fasci di protoni circolano all’interno dei 27 chilometri dell’anello sotterraneo dell’acceleratore, mentre voi potrete circolare gratuitamente (su appuntamento) all’interno del CERN, dove prendono molto sul serio la divulgazione della ricerca scientifica.

 

 

 

blood fallsLe cascate di sangue

Vi sentirete in una situazione un po’ alla Kubrick, quando, in elicottero o in barca, riuscirete a raggiungere il Ghiacciaio Taylor, in Antartide. Le cascate, sono frutto di una sorgente sotterranea che durante la bella stagione sgorga ricca in minerali di ferro e zolfo. Le analisi hanno mostrato una insolita vita batterica. É una visione bellissima, se non siete troppo sensibili al colore e, in più, è una meta che ha ormai una data di scadenza visto il riscaldamento globale.

 

 

 

lancio di un razzoIl centro di ricerca di SpaceX

Al dei recenti problemi di Elon Musk con il fisco, SpaceX è di sicuro la più sexy e competitiva compagnia tecnologica del mondo, essendo la prima azienda privata a progettare, costruire e lanciare nello spazio razzi ed altri oggetti, ormai anche per conto della NASA. Il loro centro di ricerca a Hawthorne, California, accoglie turisti che siano in grado di avere contatti “dietro le quinte”: un po’ alla Willy Wonka, ma è meritevole tentare: anche se richiede un po’ di tempo avere l’accredito,  nell’area relax del quartier generale di SpaceX, si dice che si beva un ottimo caffè…

 

 

 

barcelona cosmocaixaI più affascinanti musei d’Europa

Il Parc de la Villette di Parigi ospita il Museo delle Scienze della Ville Lumiere, che offre mostre permanenti su galassie, vulcani, oceani, energia, un suggestivo planetario e Argonaute, un sottomarino disarmato nel 1982 e visitabile. A Barcellona, c’è il Cosmocaixa, che merita una visita per la sua riproduzione indoor di una selva tropicale, il muro geologico e il planetario. In Olanda, consigliamo il Museo della Storia della Scienza e della Medicina all’Università di Leida, dove sono conservati i microscopi di Loeuwenhock, uno dei primi ricercatori del microcosmo, gli oggetti del pioniere dell’ottica Christiaan Huygens, e le “bottiglie di Leida” primo esempio di condensatore elettrico. In Danimarca, non si può non andare a Ven, dove si trova il museo dedicato a Tycho Brahe, uno dei primi osservatori degli astri e maestro di Keplero. Infine, in Svezia, è visitabile il Giardino di Carlo Linneo a Uppsala, dove il naturalista iniziò gli studi di botanica che lo portarono a formulare un sistema di classificazione degli esseri viventi tuttora in uso.

Una domanda che nerds e geeks di tutto il mondo si pongono: dove andare in vacanza? Le spiagge e gli altri luoghi turistici sono affollati e brulicanti di strutture organiche aggressive che non aiutano certo a rilassarsi. Gli Einstein da salotto hanno bisogno di qualcosa che stimoli la mente, perciò eccovi 7 suggestioni per la vostra vera vacanza da turisti della scienza.

 

L’orologio da 10mila anni

 

the long now clock

 

The Long Now è un’organizzazione nata per combattere l’ossessione contemporanea per il breve termine. Di mezzo, ci sono personaggi come Brian Eno, la maggior parte dei fondatori di Wired e Bezos, CEO di Amazon. Per lasciare un segno alle generazioni future, hanno cominciato a costruire, dentro una montagna in Texas di proprietà dello stesso Bezos, un orologio meccanico eterno alto 150 metri, alimentato da cicli termici naturali e costruito/riparabile con materiali di scarto, nell’eventualità di un’apocalisse. Il sito è ancora in costruzione, ma si può visitare il prototipo, di circa 3 metri, ospitato presso il London Science Museum.

 

Il sistema solare di Black Rock

 

black rock solar system

 

Nel 2015, due produttori cinematografici, Wylie Overstreet e Alex Gorosh, hanno costruito un modello in scala del sistema solare nel deserto del Nevada, per impressionare i visitatori con l’immensità della nostra casa. È sicuramente qualcosa di molto più interessante dei modellini in plastica che si trovano nei licei, anche perché ha un diametro di più di 11 chilometri.

 

Il telescopio Hobby-Heberly

 

hobby telescope

 

Con la sua lente di 11 metri, il telescopio Hobby-Eberly Telescope (HET) uno dei più grandi telescopi ottici del mondo. È stato disegnato specificatamente per la spettroscopia, cioè la decodificazione della luce per studiare le proprietà delle stelle e delle galassie, ideale anche per cercare esopianeti, buchi neri e quant’altro. Posizionato al McDonald Observatory nel Texas offer le più chiare e potenti immagini dell’universo dalla Terra. Il telescopio è visitabile di giorno e di notte, anche in solitaria. Durante il fine settimana, ospita sempre Star Parties e osservazioni collettive.

 

Il CERN di Ginevra

 

cern interno

 

Risale ormai a dieci anni fa l’accensione dell’acceleratore più grande del mondo, il Large Hadron Collider (Lhc) del Cern di Gienvra, che ha aperto la strada a una serie di successi straordinari, primo fra tutti la scoperta del bosone di Higgs, grazie al quale ogni cosa ha una massa. I fasci di protoni circolano all’interno dei 27 chilometri dell’anello sotterraneo dell’acceleratore, mentre voi potrete circolare gratuitamente (su appuntamento) all’interno del CERN, dove prendono molto sul serio la divulgazione della ricerca scientifica.

 

Le cascate di sangue

 

blood falls

 

Vi sentirete in una situazione un po’ alla Kubrick, quando, in elicottero o in barca, riuscirete a raggiungere il Ghiacciaio Taylor, in Antartide. Le cascate, sono frutto di una sorgente sotterranea che durante la bella stagione sgorga ricca in minerali di ferro e zolfo. Le analisi hanno mostrato una insolita vita batterica. É una visione bellissima, se non siete troppo sensibili al colore e, in più, è una meta che ha ormai una data di scadenza visto il riscaldamento globale.

 

Il centro di ricerca di SpaceX

 

lancio di un razzo

 

Al dei recenti problemi di Elon Musk con il fisco, SpaceX è di sicuro la più sexy e competitiva compagnia tecnologica del mondo, essendo la prima azienda privata a progettare, costruire e lanciare nello spazio razzi ed altri oggetti, ormai anche per conto della NASA. Il loro centro di ricerca a Hawthorne, California, accoglie turisti che siano in grado di avere contatti “dietro le quinte”: un po’ alla Willy Wonka, ma è meritevole tentare: anche se richiede un po’ di tempo avere l’accredito,  nell’area relax del quartier generale di SpaceX, si dice che si beva un ottimo caffè…

 

I più affascinanti musei d’Europa

 

barcelona cosmocaixa

 

Il Parc de la Villette di Parigi ospita il Museo delle Scienze della Ville Lumiere, che offre mostre permanenti su galassie, vulcani, oceani, energia, un suggestivo planetario e Argonaute, un sottomarino disarmato nel 1982 e visitabile. A Barcellona, c’è il Cosmocaixa, che merita una visita per la sua riproduzione indoor di una selva tropicale, il muro geologico e il planetario. In Olanda, consigliamo il Museo della Storia della Scienza e della Medicina all’Università di Leida, dove sono conservati i microscopi di Loeuwenhock, uno dei primi ricercatori del microcosmo, gli oggetti del pioniere dell’ottica Christiaan Huygens, e le “bottiglie di Leida” primo esempio di condensatore elettrico. In Danimarca, non si può non andare a Ven, dove si trova il museo dedicato a Tycho Brahe, uno dei primi osservatori degli astri e maestro di Keplero. Infine, in Svezia, è visitabile il Giardino di Carlo Linneo a Uppsala, dove il naturalista iniziò gli studi di botanica che lo portarono a formulare un sistema di classificazione degli esseri viventi tuttora in uso.

Info e prenotazioni

Scrivi a info@chameleonviaggiatore.com - telefona al 339 634 1804 - Contattaci subito attraverso il form qui sotto, senza impegnativa:

Consenso al trattamento dei dati

15 + 2 =

Altre suggestioni

Capodanno 2019 a Matera in gruppo

599 Euro volo incluso

Durata: 5 giorni / 4 notti

Date: dal 28 dicembre 2019 al 1 gennaio 2020 da Pisa

Weekend lungo a Riga con visita al bunker sovietico

Prezzo: 334 Euro

Durata: 4 giorni / 3 notti

Date: dal 9 al 12 maggio e dal 1 al 4 giugno 2019

Partenze personalizzabili per gruppi 6+

La cucina del mondo: imparare, ridere, mangiare.

C’è chi torna a casa con statuette, chi con calamite, con noi tornerete a casa con il souvenir perfetto: ricette. Scegliete la destinazione e al resto pensiamo noi.

Sicilia: città e mare, tra Antimafia e Montalbano

A partire da: 850 Euro

Durata: 8 giorni / 7 notti

Partenze: Aprile / Maggio

(consigliato e prezzato dal 22 al 29 aprile)

Sofia e Plovdiv weekend con guida italiana

Prezzo: 230 Euro

Durata: 3 giorni / 2 notti

Date: 3 – 5 maggio 2019

Winter Etna: un viaggio vulcanico!

580 Euro volo incluso

Durata: 5 giorni / 4 notti

Date: dal 16 al 20 ottobre 2019 da Pisa

sardegna trekking settembre 2019

590 Euro

Durata: 5 giorni / 4 notti

Date: 28 agosto – 1 settembre 2019

Argentina: tra Patagonia e Terra del Fuoco.

A partire da: 2180 Euro 

Durata: 9 giorni / 8 notti

Prossima partenza: 29 Novembre 2019  

I colori di Zanzibar: oltre i confini dei villaggi turistici.

Zanzibar è una meta da viaggiatore e non da turista, a patto che si abbia ben chiaro cosa vedere e perché andare. Ecco 8 suggestioni fuori dai percorsi battuti.

Brasile: foresta amazzonica e Lençois Maranhenses

A partire da: 2550 Euro voli interni inclusi

Durata: 11 giorni / 10 notti + 1 di volo

Date gruppo Chameleon: 5-14 agosto

Partenze personalizzabili per gruppi +6

trekking sul cammino materano settembre 2019

470 Euro volo incluso

Durata: 5 giorni / 4 notti

Date: dal 18 al 22 settembre 2019 da Pisa

Ecoturismo in Costa Rica

A partire da: 1600 Euro 

Durata: 14 giorni / 13 notti

Partenza: 13 luglio 2019